Google+ Followers

sabato 21 marzo 2015

Programma M5S San Giuliano Terme

Programma amministrative comunali 2014 
SAN GIULIANO TERME

San Giuliano Terme deve ripartire dalle sue grandi potenzialità che da sempre la fanno emergere, la bellezza naturalistica e paesaggistica, la sua storia, la sua cultura e i suoi abitanti.
Dobbiamo ripartire da qui per saper immaginare il nostro futuro individuando le possibilità del territorio e concretizzarle con delle azioni volte alla realizzazione di una comunità funzionale, libera dagli interessi di denaro, fondata sulla solidarietà, il rispetto e la cura dell'uomo e della natura che lo circonda. Verità sconosciute alle ultime amministrazioni che hanno guidato il nostro comune.

Noi ci proviamo con il nostro programma, ma ci sarà bisogno di tutti e della nostra partecipazione attiva come cittadini uniti.
Dobbiamo riuscire a riprendere il controllo immaginando il nostro futuro.
Negli ultimi vent'anni la classe politica che ci governa non ha saputo immaginare, si è nascosta dietro interessi, non ha salvaguardato il nostro patrimonio territoriale e non è arrivata a dare alternative; non ha creato alleanze, non ci ha protetto, non ha protetto il nostro bene comune e non ha compreso le nostre forze.

Si può vedere ad alti livelli come i grandi processi sociali, culturali, politici ed economici siano guidati nella maggior parte dei casi da interessi di potere.
San Giuliano Terme non è escluso.
Diciamo basta! Basta a scelte di potere insensate e guidate dall'alto. Basta ad assessorati e consulenze che rispondono solo ad esigenze di partito. Basta a quella catena di privilegiati che si è andata a creare con la loro azione politica di accomodamenti, che come obiettivo ultimo ha il controllo del territorio.

Ripartiamo dalla dignità dei cittadini, dai disoccupati presi in giro dalle solite promesse, dai lavoratori, dai commercianti, dal turismo, dalla cultura e dalla nostra terra troppe volte violata. Ripartiamo individuando il cambiamento, conoscendo le nostre risorse per riportarle a disposizione della comunità.
Dalla vostra partecipazione, noi saremo cittadini portavoce di altri cittadini. BASTA POLITICI DI PROFESSIONE !





Programma amministrative comunali 2014 SAN GIULIANO TERME
Cittadini Informati, Partecipazione e Trasparenza
Democrazia diretta, potere ai cittadini, iniziative volte alla partecipazione dei cittadini soprattutto sulle scelte più importanti del Comune, con forme strutturali di interazione. Sviluppo di tecnologia per la democrazia diretta per i cittadini di San Giuliano Terme. Massima trasparenza della macchina comunale, i suoi bilanci, le sue decisioni, le sue azioni. Cittadini informati su tutto, l’informazione è uno dei fondamenti della democrazia e della sopravvivenza individuale. Lotta agli sprechi, ridistribuzione delle voci di spesa del bilancio; trasparenza del Comune e delle società partecipate del Comune.




Urbanistica, Ambiente ed Energia
Tutela del territorio e delle sue risorse attraverso il recupero e la riqualificazione strutturale ed ambientale.
Ampliamento e manutenzione del verde urbano. Impegno per il miglioramento del paesaggio urbano. Taglio opere inutili: revisione dei progetti adottati dalle precedenti amministrazioni per opere senza ritorno in termini di ricaduta sul territorio. Rescissione dei contratti dei lavori pubblici in caso di rialzo dei prezzi da parte delle ditte appaltatrici.

Architettura: corretto equilibrio tra spazi edificati e spazi liberi favorendo scelte urbanistiche che annullano il consumo di suolo selvaggio, volte alla riqualificazione, recupero e tutela del paesaggio, nuove costruzioni a sostegno di nuovi materiali e nuove forme, architettura bio-ecologiche. Manutenzioni: utilizzazione delle risorse della TASI (tassa sui servizi indivisibili quali illuminazione pubblica e manutenzione delle strade) in maniera trasparente e partecipata, pubblicazione del rendiconto di quanto viene speso sul sito del Comune.

Orientamento comunale volto al risparmio energetico e rinnovabili, energia pulita, studio di settore che individui interventi e collaborazioni nel territorio volti ad incentivare l' energia pulita con controlli accurati della qualità della vita e dell'ambiente.
Promozione di un centro per lo sviluppo sostenibile, di fonti energetiche rinnovabili nel territorio privato e comunale.
Le attività del centro sono: sportello informativo per i cittadini, enti locali e imprese; ricerche e studi sulla diffusione delle FER;

progetti di divulgazione e sensibilizzazione in accordo con enti locali e soggetti privati.
Realizzazione di eventi e convegni a tema; campagne di comunicazione; corsi di formazione e appuntamenti fieristici.

Sostegno ad imprenditori etici per la difesa dei beni comuni e il mantenimento delle biodiversità.
Forme di controllo nell'utilizzo selvaggio di sostanze inquinanti, sostegno all'utilizzo di sostanze ecocompatibili nel territorio comunale.
Tutela del paesaggio, divieto assoluto di progetti non ecocompatibili come grandi opere e grandi infrastrutture. Progetti ecosostenibili e stop al cemento. Acqua pubblica, riduzione degli sprechi, monitoraggio, mappatura e controllo delle reti di distribuzione.
Interventi di manutenzione straordinaria mirata alla riduzione delle emergenze dovute alle calamità naturali.


Servizi e trasporti
Creazione di una struttura attiva attraverso la promozione di cultura giovanile, con servizi per l' aggregazione ed il benessere giovanile, con centri solidali nelle varie frazioni e numerose attività ricreative. Culturali, formative, professionali, educative e sportive.
Agenzia per la disabilità: punto di riferimento per l' attivazione di interventi rivolti a persone con disabilità nei vari ambiti della vita, valorizzando nuove proposte ed idee dei cittadini.

Operazione Rifiuti Zero: cercare di ottenere degli utili dalla raccolta porta a porta, con la collaborazione dei cittadini, al fine di abbassare la tassa sui rifiuti.
Riduzione dei costi di smaltimento, infatti, il rifiuto differenziato diviene una vera e propria risorsa di entrata.

Piano cimiteri, servizio comunale da garantire ai nostri cittadini.
Sviluppo di studio di settore volto alla realizzazione di piste ciclabili protette ed estese a tutte le aree urbane ed extraurbane.
Introduzione del bike sharing in ogni frazione del comune.
Potenziamento dei mezzi pubblici, introducendo nel comune lo spostamento ad impatto zero, scuolabus garantiti, impegno ad introdurre mezzi ecologici di spostamento in ogni settore pubblico.
Informativa comunale sulla disponibilità dei fondi europei di ogni settore destinati ai cittadini, in linea con il programma del Movimento 5 Stelle di San Giuliano Terme e del movimento nazionale.
Impegno per la connettività internet gratuita per i residenti.





Turismo e Cultura ed Agricoltura
Recupero siti storici ed archeologici del nostro territorio, programmazione di manutenzioni straordinarie volte alla riqualificazione e messa in sicurezza degli stessi. Studio di priorità e fattibilità con l' aiuto delle associazioni territoriali impegnate da sempre alla tutela.
San Giuliano Terme: alleanze con i comuni vicini per la protezione dei Monti Pisani e la sua incentivazione al turismo responsabile. Terme libere, riportare ad una dimensione solidale le nostre acque, rendendole regolamentate e tutelate ma di accesso ai cittadini. Verificare ed adoperarsi per rendere possibile un progetto con le Terme le cui finalità siano la cura e la salute dell'uomo, curarsi combinando l' azione efficace di un' acqua unica, con la medicina naturale, progetto ambizioso che dovrà vedere la collaborazione di tutti i preposti per rilanciare una risorsa troppo importante per noi cittadini di San Giuliano Terme.

Cultura creativa e libera da condizionamenti, impegno costante con iniziative e incontri volti allo sviluppo culturale.
Rivisitazione delle spese di bilancio sulla cultura, dando priorità ad iniziative di liberi cittadini artigiani, artisti e musicisti.

Riscoperta degli eventi locali di ampia rilevanza, come l'Agrifiera ed il Settembre Sangiulianese, favorendo la tradizione e la tipicità locale, integrate a nuove forme di realizzazione.
Campagna straordinaria di divulgazione delle bellezze del nostro territorio, delle sue risorse dei suoi paesaggi e delle sue antiche tradizioni.
Eventi itineranti alla scoperta delle frazioni del comune.
Incentivare l' ospitalità e l' accoglienza come ci insegna la nostra storia.

L' agricoltura è fondamentale per noi, nel nostro territorio. C'è la necessità di una commissione permanente urgente per lo sviluppo e l'incentivazione di forme di agricoltura naturale, sociale, biologica, biodinamica, permacultura, filiera corta.
Appoggio ai gruppi di acquisto solidali, fruizione delle terre comunali incolte da parte dei giovani, disincentivazione dell'agricoltura convenzionale nel territorio sostenendo la volontà di conversione degli agricoltori con supporto informativo ed incentivazione di progetti.
Nell'agricoltura convenzionale prevale la logica che si usa per la macchina, la logica della prestazione, uso insensato dei materiali, sfruttamento e negazione dello spazio necessario all' uomo, ai frutti della terra, agli animali, alla terra stessa, per esprimere e realizzare la propria natura.
Le nostra terra è in continuo degrado da qui la riflessione a ritornare a certi ritmi, fatti di relazioni, rispetto e conoscenza.
San Giuliano Terme è da sempre territorio agricolo, da sempre ha avuto possibilità di fare emergere i suoi prodotti come prodotti di qualità straordinaria, è ora di prendere questa strada valutando tutte le possibilità concesse e collaborando con tutti i lavoratori del settore.






Economia
La Fratellanza nella vita economica dovrebbe permettere, mediante associazioni di consumatori, commercianti e produttori, di ottenere prezzi equi e corretti in un mercato libero. Da qui la constatazione che i tempi moderni hanno la tendenza ad aumentare il reddito mediante la quantità della produzione: in futuro dovrà avvenire per mezzo di associazioni e prendendo le mosse dal necessario consumo, cercare di arrivare ad un modo di produrre e a trovare la via diretta dal produttore al consumatore. Per questa realtà che la vita economica per San Giuliano Terme sarà basata sulla collaborazione tra produttori e consumatori, sviluppando forme di economia alternativa, promuovendo i prodotti locali, conoscendo le risorse del territorio, in cui emergono i settori agricoli, turistici, culturali.




Lavoro e Politiche Sociali
Informagiovani: sportello per il lavoro dove il comune si impegna a creare una rete di informazione e collaborazione con i centri di lavoro e le imprese locali. Spazio alla formazione attraverso corsi professionalizzanti volti all'inserimento nel lavoro locale.
Sviluppo di quei progetti che mirano a cogliere l'essenza e le capacità di accrescimento delle risorse territoriali, creando così opportunità lavorative in collaborazione tra pubblico e privato, ma creando anche alleanze di settore. Avviare un fondo per la piccola e media impresa per contribuire quando necessario alle eventuali problematiche di natura economica.
Polo tecnologico di collaborazione: sviluppo di un polo di formazione, innovazione e ricerca attraverso anche sinergie con l'Università degli Studi di Pisa e il CNR al fine di accogliere studenti provenienti da tutto il mondo e favorire l'insediamento di aziende, start-up e spin-off che investano su ricerca e nuove tecnologie. Potenziamento delle politiche sociali, a sostegno delle famiglie, disoccupati e pensionati in difficoltà economiche.
Sostegno al diritto alla casa.

Impegno nella riduzione al minimo delle tasse per cittadini e lavoratori. Sport: tutela degli spazi liberi comunali adibiti ad attività sportive. No alla svendita degli impianti sportivi, interagendo con i gestori per garantire il servizio pubblico.




Educazione ed Istruzione
Piano di manutenzione straordinaria delle scuole e degli spazi accessori alle stesse. Individuare ciò che non funziona nel nostro sistema educativo, immaginare interventi ed iniziative future che vadano nel senso dello sviluppo e del potenziamento delle competenze pedagogiche di adulti e bambini.
Il principio che impronta fortemente l'educazione e la scuola è quello dell'adeguamento anziché dell'autonomia, così che i bambini vengono quasi sempre costretti a sostituire il loro voler fare ed il loro voler essere al dover fare ed al dover essere, imposto dagli adulti.
In questo modo noi li abituiamo alle logiche di potere, inconsapevolmente nella maggior parte dei casi.
Questa premessa per noi è necessaria per avviare un confronto serio e onesto rispetto a ciò che sta succedendo oggi nelle famiglie e nelle scuole, per mettere a fuoco le concrete possibilità di intervento pedagogico date a ciascuno di noi, così da contribuire ad un rinnovamento dell'educazione e dell'insegnamento che consenta in futuro di lavorare non più per obbligo, per denaro o per la propria affermazione personale, ma per lo sviluppo e la promozione di talenti individuali e per la salute della comunità umana.

Per noi è importante avviare un progetto di una realtà paritaria nella scuola, di una educazione più libera da condizioni ed obblighi.
Per noi è importante introdurre classi con educazioni paritarie.
Permane il principio di fondo che la priorità è il funzionamento dei servizi per le scuole dell'obbligo, che troppo spesso sono in difficoltà.

È di competenza del comune il supporto strutturale e logistico alle scuole dell'obbligo per le quali eroga direttamente il servizio di ristorazione scolastica ed i servizi extrascolastici.


Promozione dell'adozione di corretti stili di vita e del benessere psicofisico dei bambini. Il progetto deve rivolgersi ad educatori, genitori e bambini.
Il nido d'infanzia, avendo un ruolo fondamentale per lo sviluppo del bambino, è un servizio educativo e sociale di massimo interesse della comunità, per questo è necessario il suo funzionamento ed la sua presenza diffusa in tutto il territorio.

L'amministrazione comunale deve svolgere funzioni di coordinamento e controllo dei servizi, erogati tramite forme di gestione diretta.




Sanità
Nelle strutture sanitarie e negli edifici comunali, promozione ed informative rivolte al cittadino di corretti stili di vita e di alimentazione, ampliamento delle medicine complementari sensibilizzando le strutture. Rafforzamento dei servizi sanitari già presenti.
Creazione di collaborazioni con enti e privati per sviluppare uno studio di fattibilità per la creazione di una clinica per anziani, ex nuovo o recuperando aree ed edifici non utilizzati.
Cura e salute dell'uomo è una priorità di ogni amministrazione e di ogni nazione, non ci devono essere condizionamenti quando il tema è la salute, la libertà di cura è fondamentale per una comunità.

San Giuliano Terme, iniziando questo percorso con le sue potenzialità (basti guardare la nostra acqua termale), può essere da esempio per tutta la provincia di Pisa.




No alla svendita del patrimonio pubblico
Si alla nascita di una nuova San Giuliano Terme.

I cittadini per i cittadini, insieme per un nuovo progetto. 
Posta un commento